• Lunedì-Venerdì 07-14 - 16:30-19 / Sabato 07-13:30

Coppia Ferrarese: com’è nato questo alimento

Il pane ferrarese significa sono una cosa: coppia ferrarese

Pochi alimenti possono vantare una storia affascinante come quella della coppia ferrarese, un pane tipico della città di Ferrara, conosciuto per la sua caratteristica forma incrociata. Inconfondibile già a partire dall’aspetto, questo prodotto stupisce anche e soprattutto per il gusto, intenso e delicato al tempo stesso, grazie all’impiego di un impasto, anch’esso, tradizionale: la cosiddetta “pasta madre”.


Origini Coppia Ferrarese

 

Ma come nasce la coppia ferrarese, questo pane che, oggi come un tempo, compare in tavola nei ristoranti e nelle case degli abitanti del posto? Le origini, come accade anche per tanti altri alimenti tipici, si perdono nella leggenda, ma di certo sappiamo che, per la prima volta, la coppia ferrarese è apparsa alla mensa di corte del Duca Alfonso D’Este e fu portata lì da Cristoforo da Messisbugo.

Secondo la descrizione riportata dallo storico Antonio Frizzi nelle sue Memorie Storiche di Ferrara, la forma di questo pane ferrarese era, inizialmente, ritorta, ma con le estremità meno affusolate rispetto a quelle affermatesi, poi, nel tempo. La tipica forma, che ricorda due paia di corna, pare infatti sia arrivata successivamente, anche se alcuni sostengono che sia un riferimento alla coppia, non proprio fedele e affiatata, composta da Alfonso D’Este e dalla celebre consorte, Lucrezia Borgia.

La leggenda vuole, infatti, che la coppia ferrarese sia giunta a corte proprio come “omaggio” ai bellissimi boccoli sfoggiati da Lucrezia, già ampiamente conosciuta per la sua avvenenza e per il fascino che amava esercitare sugli uomini del tempo. L’occasione, sempre rifacendoci alla storia “ufficiale”, fu una serata di festeggiamenti per la celebrazione del Carnevale, avvenuta nell’anno 1536.

Da allora e per molti secoli, la coppia ferrarese è diventata, a tutti gli effetti, un simbolo della gastronomia locale e della tradizione culinaria più antica e verace, tanto da meritarsi, nei primi anni Duemila, la certificazione IGP. Mentre, nel 2004, viene fondato il Consorzio per la tutela del tipico pane ferrarese che, con la pubblicazione di un lungo disciplinare, fissa definitivamente le regole per la preparazione dell’impasto, per la scelta e le proporzioni degli ingredienti, per la cottura, ecc..

Ed è anche grazie al suo impegno che, oggi, la coppia ferrarese – o ciupeta nel dialetto di zona – è una delle tipologie di pane più apprezzate e diffuse in città. Un alimento che piace non solo ai tanti visitatori, desiderosi di immergersi tra i sapori classici della cucina ferrarese, ma anche alla gente del posto, che mostra da sempre un forte attaccamento, o quasi un amore, verso questo prodotto.

Per gustare una coppia ferrarese fatta a regola d’arte, basta infatti girare per le panetterie che sorgono tra i vicoli del centro storico e non solo. Un’ottima versione di questo tipico pane ferrarese, ad esempio, si può trovare presso Il Panettiere di Ferrara, dove la coppia o ciupeta viene ancora preparata secondo la tradizione, insieme a tante altre specialità e tipologie di pane, biscotti, ecc..


Contattaci per informazioni

Per informazioni e disponibilità sui nostri prodotti. Ti risponderemo in breve tempo.

Concedo il consenso *
Newsletter

Chi Siamo

Il panificio "Il Panetterie" di Ferrara, lavorando in modo artigianale, produce un buon pane fragrante e profumato come la "Coppia Ferrarese", specialità di Ferrara; e ampliando la scelta dei prodotti sia di pane che di dolci.

Cashback World

Punto Vendita